Liberalgebrae 1 e 2       Collabora anche tu!   Il genio misterioso   Home page Innovit


 

Progetto "Liberalgebrae 1"

 

Il progetto liberalgebrae si pone un obiettivo ambizioso: realizzare un corso di algebra, utilizzabile gratuitamente mediante internet, disponibile in forme e modalità accessibili a soggetti con difficoltà visive (ipovedenti).

Progetto pilota “Liberalgebrae 1”: attività svolte

Premessa

Il progetto liberalgebrae[1] rappresenta l’ennesimo contributo alla tesi per cui laddove è presente un soggetto con necessità speciali, questi non costituisce un ostacolo bensì una preziosa risorsa a vantaggio della classe in cui è inserito. Vengono infatti stimolate, tra le altre, l’innovazione tecnologica e didattica e nuovi canali di cooperazione tra gli studenti.

 

L’associazione Innovit ha iniziato nell’anno scolastico 2008-2009 un percorso finalizzato ad un approccio relativamente nuovo nei confronti della matematica, con l’obiettivo primario di rendere fruibile il materiale di studio ai soggetti ipovedenti, in maniera autonoma, senza ricorrere a complicate e costose rielaborazioni dei testi adottati.

Lo stato attuale dell’arte, infatti, è il seguente: vengono richiesti (almeno 6 mesi prima) i testi ingranditi di tutte le materie di studio. Le case editrici forniscono il testo in formato elettronico, non modificabile, che viene rielaborato e stampato a caratteri molto più grandi, con costi di diverse migliaia di euro per ogni studente e per ogni anno scolastico. E' verosimile che questo lavoro venga eseguito e rieseguito, in modo molto simile, in tutta Italia, lavorando su testi molto simili (algebra, ad esempio è sempre la stessa da decenni!) con un significativo spreco di risorse pubbliche.

Se testi analoghi fossero disponibili online, come peraltro prevede il decreto Gelmini con semplicissimi accorgimenti tecnici, potrebbero essere ingranditi a piacere con un comunissimo browser come Internet Explorer o Mozilla Firefox o meglio ancora con Opera. Potrebbero anche essere liberamente stampati, in tutto o in parte.

La realizzazione di un corso completo di algebra online potrebbe risolvere il problema del testo di matematica per tutti gli ipovedenti, senza alcun costo aggiuntivo.

Nel progetto liberalgebrae si va oltre. Il libro di testo viene affiancato da video lezioni su tutti gli argomenti, con il solo accorgimento di renderle adeguate agli ipovedenti. Il materiale esistente sulla Rete, infatti, non lo è. L’utilizzo di video spiegazioni e di video esercizi realizzati dai ragazzi stessi si è dimostrato molto interessante per le giovani generazioni abituate ai nuovi media tra cui Youtube e Facebook.

Si è visto che gli studenti si divertono, imparano ad utilizzare le nuove tecnologie, collaborano con uno scopo importante e rendono il soggetto diversamente abile al centro di un processo virtuoso che porta alla soluzione di un problema, in un percorso che è soprattutto una sfida.

 

Attività svolte nell’anno scolastico 2008-2009

Le attività svolte durante il progetto pilota "liberalgebrae 1", presso il  liceo Majorana di Moncalieri, sono state le seguenti:

  1. analisi e discussione degli obiettivi da raggiungere

  2. ricerca e valutazione critica del materiale esistente, in particolare in Rete, sia in forma ipertestuale che in forma audiovisiva

  3. produzione di videolezioni con diverse tecniche:

    1. con riprese da videocamera alla lavagna e su carta,

    2. mediante videopresentazioni basate su foto digitali (ottenute sia con macchina fotografica che con telefono cellulare)

    3. mediante opportuni programmi quali Powerpoint

  4. produzione di ricerche sull’utilità dell’algebra

  5. produzione di interviste scritte e audio sull’importanza dell’algebra, sul suo utilizzo nelle attività degli intervistati, sulle difficoltà incontrate nello studio della materia.

Concretamente si è ben inquadrato l'obiettivo, definendo una serie di caratteristiche che dovrebbe avere un corso multimediale di algebra, includendo aspetti normalmente ignorati nei testi classici. Le videoregistrazioni hanno permesso di realizzare videoesercizi adatti ad un soggetto ipovedente. Si è anche realizzata una utile selezione del materiale disponibile in rete (qui).    

Il progetto, visto l'interesse suscitato, prosegue in Liberalgebrae 2


[1] il termine liberalgebrae ha un duplice significato: etimologicamente deriva da “Liber algebrae et almucabola” la traduzione in latino di un testo del grande matematico arabo Al Khwarizmi; praticamente, vuole significare anche algebra libera (gratuita e anche libera da schemi rigidi e standardizzati)

 

  
  
Home page Innovit                    UbiMajor (il progetto globale di matematica)